Filosofia nel “cappello”

La mia espressione artistica ha trovato nella strada e nel “cappello” la prima legittimazione.
Per strada chi incrocia il mio sguardo, chi intravede da lontano la mia silhouette sospesa su di un filo, non vede me, ma una possibilità per sé. Nel mettersi in relazione, nell’entrare nel campo dei miei gesti (prestandosi a un gioco, avvicinandosi, tendendo una mano per aiutarmi a fare i primi passi, mettendo una moneta nel cappello…), il passante si mette nelle condizioni di abitare l’apertura, propria e del mondo. Che cosa accadrà tra un istante? Tutto è possibile, ancora da pensare. Il passante non entra in un gioco già scritto (teatro di prosa), non gli si chiede di immedesimarsi, di stare in silenzio, di pagare un biglietto, di ringraziare… Il passante è libero di passare. Può passare come è sempre passato, o passare diversamente. Questo accade quando si lascia trapassare dall’archetipo che cammina sul filo (archetipo che mi gioca, al quale obbedisco). Allora ogni istante si crea insieme (performance), l’orchestra si suona da se’, ci si accorda senza dover mettersi d’accordo.
Che cosa accade veramente, e a quali livelli, quando una bambina affida la sua bambola alla pericolosa traversata, quando una vecchietta molla il braccio del figlio e con il bastone a terra e un braccio in aria segue la funambola passo passo perché non cada, quando un’elegante signora percorre da un capo all’altro in uno stile impeccabile l’ombra del filo sul lastricato, quando un omone slavo arrossisce porgendo le sue dita da operaio alla signorina ammiccante sul filo?
La filosofia, sin da quando veniva praticata nelle scuole ellenistiche dell’antichità, è trasformazione della vita e dello sguardo, dialogo che denuda ed emoziona, anelito a trascendere il noto, indagine sentita e sofferta di quanto accade tra gli uomini e nel mondo. Vivo le mie azioni, in strada e negli altri contesti, come pratiche filosofiche.
Alice Di Lauro

Advertisements

One thought on “Filosofia nel “cappello”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s